Organizzare viaggi non è mai stato così semplice!
booking@rediviaggi.it
Organizzare viaggi non è mai stato così semplice!
booking@rediviaggi.it
ISCRIZIONI APERTE
Da€3,990
21 Aprile 2023
Posti disponibili: 1
Stanza 1 :
Stanza 1 :
* Per favore insersci i campi richiesti prima di continuare

Procedi alla prenotazione

Salva nella lista desideri

Adding item to wishlist requires an account

13890

Condividi il Viaggio

Iscriviti alla Newsletter

Con l’iscrizione si acconsente al trattamento dei dati personali come specificato nelle nostre policy

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Non esitare a chiamarci. Siamo un team di esperti e saremmo felici di poter parlare con te.

0522­ 969 850

booking@rediviaggi.it

Perché prenotare da noi?

  • Prezzi Competitivi
  • Assistenza Clienti
  • Tour e attività scelti con grande esperienza
13 Giorni
Data 21 APRILE - 03 MAGGIO
Partenze garantite: Modena - Reggio- Parma - Milano

Ah però… CHE PERU’

0
  • 13 Giorni
  • 21 APRILE - 03 MAGGIO

Trasferimento in bus  da Modena-Reggio – Parma – Piacenza –Milano per l’aeroporto di partenza e rientro  ; Volo Italia- Perù ; Voli interni Perù ; Tasse aeroportuali ad oggi 340,00 €; Trasferimenti privati aeroporto/hotel ;  10 Notti in hotel 3*  Sup con colazione inclusa ; N° 6 Pranzi e 6 Cene incluse (bevande escluse) ; Escursioni come da programma con guida parlante ITALIANO ;  Navigazione isole Ballestas ;  Escursione in Dune Buggy in partenza dall’oasi di Huacachina ; Treno per Machu Picchu ; Tasse ingresso ai Parchi; Riserve Naturali e Musei ;  Assicurazione medico e bagaglio ; ASSISTENTE AGENZIA in partenza dall’Italia

 

QUOTA PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA   

– 3990,00 €*** Per prenotazioni entro 21 Dicembre 2022

-4090,00€ *** Per prenotazioni entro 21 Gennaio 2023

-4190,00€ ***Per prenotazioni  dal  22 Gennaio 2023

 

SUPPLEMENTO CAMERA  SINGOLA (su richiesta)  510,00€

 

 

 

LA QUOTA INCLUDE

  • Trasferimento in bus per l’aeroporto di partenza
  • Voli di linea Italia- Perù con scalo
  • Voli interni Perù come da programma
  • Trasferimenti aeroporto-hotel e viceversa
  • N° 10 pernottamenti in hotel con prima colazione
  • N° 6 Pranzi e 6 Cene con bevande escluse
  • Escursioni come da programma con guida parlante ITALIANO
  • Navigazione isole Ballestas in servizio condiviso
  • Escursione in Dune Buggy in partenza dall’oasi di Huacachina
  • Treno per Machu Picchu
  • Tasse ingresso ai Parchi, Riserve Naturali e Musei
  • Assicurazione medico bagaglio
  • ASSISTENTE AGENZIA in partenza dall’Italia

LA QUOTA NON INCLUDE

  • Tutto quanto non indicato alla voce “LA QUOTA INCLUDE”
  • Escursione alle montagne Arcobaleno di Palcoyo (95 € da prenotare prima della partenza)
  • Le bevande
  • Mance
  • GARANZIA NO RISK 140.00 € in doppia / 180 € in singola contro le penali d’annullamento e spese mediche in loco massimale 2 Milioni di euro , possibilità di incrementare ( facoltativamente) spese mediche Illimitate
Programma

PROGRAMMA

21 Aprile 2023 – Giorno 1: ITALIA – LIMA
Ritrovo nei luoghi convenuti , incontro con l’assistente a partenza in bus per Milano Malpensa . Disbrigo delle formalità doganali e partenza con volo di linea intercontinentale per Lima. Pernottamento e pasti a bordo.

22 Aprile 2023 – Giorno 2 : LIMA – PARACAS | Prima colazione | Pranzo | Cena |
Arrivo in mattinata e immediata partenza per Paracas percorrendo la “Panamericana Sud”, che costeggia la costa del Pacifico attraversando paesaggi mozzafiato tra dune di sabbia e montagne. Sosta per l’escursione alle Isole Ballestas e all’oasi Huacachina. Le isole Ballestas, formazioni rocciose modellate nel corso del tempo dall’acqua dando vita a grotte e caverne dalle forme singolari, sono abitate da colonie di pinguini Humboldt, pellicani, albatros e leoni marini. Prima di entrare in mare aperto si potrà ammirare il famoso “candelabro”, curiosa figura raffigurante un candelabro tracciata sul fianco di una collina sabbiosa.Nel pomeriggio escursione fra le dune del deserto e della Riserva Marina in dune buggy. Pranzo in corso di escursione. Al termine trasferimento i hotel cena e pernottamento.

23 Aprile 2023 – Giorno 3: PARACAS – LIMA | Prima colazione | Cena |
All’alba partenza per Lima. Arrivo e in tempo utile visita del centro storico con la visita della Plaza de Armas (la piazza principale), testimone non solo della fondazione da parte degli Spagnoli, da Francisco Pizarro nel 1535, ma anche dei movimenti di indipendenza del Perù. Visita alla Cattedrale, costruita dagli Spagnoli in stile barocco nel XVII secolo, al Palazzo del Governo, dove ogni giorno si svolge il cambio della guardia e alla Chiesa di San Francisco. A seguire visita del Museo Larco che ospita un’importante collezione di ceramiche, tessuti, oggetti risalenti alla cultura Moche e altre culture preincaiche. Al termine trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

24 Aprile 2023 – Giorno 4: LIMA – AREQUIPA |Prima colazione | Pranzo | Cena |
Prima colazione e in tempo utile trasferimento in aeroporto a Lima e partenza con volo di linea per Arequipa. A seguire visita di mezza giornata della città di Arequipa, conosciuta come la “Città bianca” per i suoi begli edifici in sillar (roccia vulcanica). visita alla chiesa e ai chiostri della Compagnia di Gesù e successivamente alla Cattedrale che affaccia sulla Plaza de Armas. Pranzo in corso di escursione. Visita al celebre Monastero di Santa Catalina, fondato nel 1579 ed aperto al pubblico dal 1970, una vera cittadella nella città. Il complesso religioso copre un’area di 20,000 mq, si sviluppa tra passaggi stretti e tortuosi, viuzze colorate e giardini rigogliosi. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

25 Aprile 2023 – Giorno 5: AREQUIPA – SILLUSTANI – PUNO | Prima colazione | Cena |
Prima colazione. In tempo utile trasferimento con pullman GT privato fino a Puno con guida in italiano. Lungo il percorso verranno effettuate soste per fotografare e ammirare gli imponenti e selvaggi panorami dell’altopiano. Poco prima di arrivare a Puno, visita della Necropoli di Sillustani. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Resto del tempo libero per acclimatarsi. Cena e pernottamento.
Distanza Arequipa – Puno: 325 Km; Tempo di percorrenza: 6 ore

26 Aprile 2023 – Giorno 6 – PUNO – LAGO TITICACA – PUNO | Prima colazione | Pranzo |
Visita alle Isole galleggianti degli Uros, indigeni di origine Aymara il cui stile di vita e forte tradizione hanno sempre attirato la curiosità dei visitatori: chiamati anche tribù dell’acqua, vivono su isole di canna di totora (giunco), che utilizzano anche per la costruzione delle loro capanne e imbarcazioni; vivono principalmente di pesca, patate essiccate e volatili marini. Proseguimento verso Amantani, Il punto più alto dell’isola è a 4.150 m (13.615 piedi) e le colline terrazzate offrono spazio per coltivare grano, quinoa, fagioli e patate. Ci sono circa 800 famiglie che vivono sull’isola e sono tutte molto amichevoli e ospitali. Gli artigiani Amantani sono rinomati per i tessuti intrecciati a mano e per l’intaglio della pietra. Continuazione verso l’isola di Taquile a 35 km dalla cittá di Puno. Pranzo in un ristorante della comunità. Una lunga scalinata in pietra conduce dal molo al centro dell’isola, ma per i visitanti è stato creato un sentiero meno ripido che circonda l’isola e permette di godere del paesaggio circostante durante il percorso che porta alla piazza centrale. Sarete sorpresi da una vista meravigliosa: il blu acceso del lago Titicaca, il cielo sempre azzurro e le cime innevate della Cordigliera Reale boliviana. Gli abitanti sono molto ospitali, vivono di agricoltura e allevamento e sono abilissimi tessitori. Al termine rientro a Puno e pernottamento.

LAGO TITICACA (altitudine: 3800 m.slm)
Il Titicaca è il lago navigabile più alto al mondo, ubicato a 3800 m s.l.m, diviso tra Perù e Bolivia, costellato di isole naturali e artificiali e siti archeologici nascosti. Luogo sacro degli Inca, è molto importante nella mitologia andina in quanto la leggenda narra che dalle sue acque emersero Manco Cápac e Mama Ocllo, figli del dio Sole che fondarono l’Impero Inca. Le isole più importanti presenti sul lago sono: l’Isola Taquile, dove nella parte più alta si possono osservare i resti che risalgono a epoche preincaiche. Durante la colonia e fino ai primi anni del XX secolo, il luogo fu utilizzato come prigione politica ma, dal 1970, l’isola divenne proprietà esclusiva degli abitanti di Taquile, una popolazione molto amichevole che conserva i propri costumi, le tradizioni e gli abiti secondo l’antica usanza. L’Isola Amantaní, dove abitano otto comunità che si dedicano in particolare alla coltivazione della patata, del mais, della coca, della quinua, delle fave e dei piselli e il loro artigianato più rappresentativo è costituito dai tessuti e dalle sculture in pietra.Tra le attrazioni naturali ci sono due belvedere nella parte più alta, da dove si può ammirare il lago in tutta la sua estensione, come anche alcuni resti preispanici, centri cerimoniali e un cimitero di mummie.
Le Isole galleggianti degli Uros si trovano nella baia di Puno e sono circa 20, tra le quali sono da ricordare Tupiri, Santa Maria, Tribuna, Toranipata, Chumi, Paraíso, Kapi, Titino, Tinajero e Negrone. Ognuna è abitata da 3 a 10 famiglie do origini uro-aymaras, che costruiscono e ricoprono le loro case con tetti di totora, un giunco che cresce in abbondanza nel lago. Gli uros sono conosciuti come “il popolo del lago” e le loro origini risalgono a epoche precedenti a quella incaica. Mantengono la tradizione della pesca artigianale, in particolare quella del carachi e del persico, come anche della caccia agli uccelli selvatici. Gli uomini sono abili conduttori di zattere di totora e le donne ottime tessitrici.

27 Aprile 2023 – Giorno 7: PUNO – VALLE SACRA URUBAMBA | Prima colazione | Pranzo | Cena |
Trasferimento in pullman GT privato con guida in italiano, lungo il percorso sosta per la visita di Raqchi o Tempio di Viracocha, costruito nel XV secolo, considerato dagli storici un importante esempio delle diverse tecniche architettoniche degli Incas e di Andahuaylillas, con la Chiesa di San Pedro, costruita dai Gesuiti sopra una costruzione incaica tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo e caratterizzata dagli splendidi affreschi che coprono le pareti e il tetto, così da essere considerata la “Cappella Sistina delle Americhe”. Pranzo in corso di trasferimento. Arrivo e sistemazione in hotel in Valle Sacra. Cena e pernottamento.
Distanza Puno – Cuzco: 389 Km; Tempo di percorrenza: 8 ore / Altitudine massima: 4335 m s.l.m. La Raya

28 Aprile 2023 – Giorno 8: VALLE SACRA URUBAMBA – AGUAS CALIENTES
| Prima colazione | Pranzo | Cena |
Intera giornata di visite nella Valle Sacra con la visita del mercato di Pisac con i coloratissimi ponchos, maglioni e coperte in lana di alpaca dove si aggirano gli abitanti indossando i loro abiti tradizionali. Visita delle saline di Maras e del sito archeologico di Ollantaytambo, l’imponente fortezza che proteggeva l’entrata della Valle Sacra. Pranzo in corso di escursione. Partenza in treno Expedition per Aguas Calientes. Trasferimento a piedi e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Nota bene: i passeggeri dovranno partire con uno zaino con l’occorrente per 2 giorni e 1 una notte in quanto sul treno per Machu Picchu Pueblo sono consentiti solo bagagli a mano per un peso complessivo di 5 kg. Le valige rimarranno custodite nell’hotel di Cusco

29 Aprile 2023 – Giorno 9 : AGUAS CALIENTES – MACHU PICCHU – CUZCO | Prima colazione | Pranzo |
Mattinata dedicata alla visita di Machu Picchu. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1983, è il luogo simbolo del Perù ed uno dei siti archeologici più famosi al mondo, costruito nel punto più alto della montagna nel XV secolo dall’Inca Pachacútec, comprende terrazzamenti, canali, templi, realizzati con grandi blocchi di pietre a secco. Pranzo in corso di escursione. In tempo utile rientro in treno alla stazione di Poroy e trasferimento in hotel. Pernottamento.
Distanza: Machu Picchu Pueblo – Poroy 93 Km, Poroy – Cusco 13 Km
Tempo di percorrenza: Machu Picchu Pueblo – Poroy 3 ore e mezza, Poroy – Cusco 25 minuti
MACHU PICCHU (altitudine: 2430 m.slm)
Machu Picchu dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1983, è il luogo simbolo del Perù ed uno dei siti archeologici più famosi al mondo. Nel luglio del 1911, l’esploratore americano Hiram Bingham, durante uno dei suoi frequenti viaggi nella Valle dell’Urubamba, conobbe il contadino Melchor Arteaga il quale gli raccontò che, poco lontano esistevano grandi rovine, il 24 luglio, Bingham insieme ad Arteaga ed al sergente Carrasco, raggiunsero la Fortezza e rimasero incantati da quello che videro. Ancora oggi è una grande emozione, quando, scesi dal treno alla stazione di Puente Ruinas e preso il bus per raggiungere le Rovine, si scorge in alto, arroccata sulla montagna e circondata da enormi muri di granito, Machu Picchu, la “città perduta” degli Incas. il sito archeologico venne costruito nel punto più alto della montagna nel XV secolo dall’Inca Pachacútec e comprende terrazzamenti, canali, templi, realizzati con grandi blocchi di pietre a secco. Di fronte a “Machu Picchu” (che significa vecchia montagna), è ubicato il “Huayna Picchu” (montagna giovane) una vetta raggiungibile a piedi con un’ora di camminata da cui si può godere di una vista spettacolare su tutta l’area archeologica.

30 Aprile 2023 – Giorno 10: CUZCO / MONTAGNA ARCOBALENO | Prima colazione |
Giornata libera per visitare la città, in alternativa possibilità di effettuare escursione sulla Montagna Arcobaleno ( costo 90,00 € a persona da prenotare all’iscrizione )
PALCOYO TREKKING LA MONTAGNA ARCOBALENO
Partenza da Cuzco in prima mattinata, fino a raggiungere la comunità di Palcoyo (3 ore ½ di auto / 4100 m slm) ed inizio della camminata di 1 ora circa fino alla vetta (4900 m slm) dove si avrà una vista a 360° su tutta la catena delle montagne colorate. Tempo a disposizione. Questo trekking è meno impegnativo di quello a Vinicunca in quanto il tempo di percorrenza a piedi è poco e anche l’altezza del punto panoramico, pur essendo elevata è minore. Le emozioni e lo spettacolo sono ugualmente garantiti. In seguito si scende fino al punto d’inizio del trekking e si raggiunge la città di Checacupe (3446 m slm) per visitare il ponte sospeso inca. Proseguimento per Cusipata con sosta per il pranzo. Rientro a Cuzco verso le 16.30.
Include: trasferimenti, ingressi e visita con guida, pranzo.
Altitudine massima: 4.900 m
Tempo di percorrenza approssimativo: 1 ora di salita; 40 minuti di discesa
Livello di difficoltà: medio

01 Maggio 2023 – Giorno 11 : CUZCO – LIMA | Prima colazione |
In mattinata visita del centro storico di Cusco (Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1983): la Plaza de Armas, dove secondo la leggenda si conficcò il bastone d’oro dell’Inca Manco Capac, indicandogli il luogo esatto dove fondare la città che sarebbe diventata la capitale dell’Impero; la cattedrale del XVII secolo e Koricancha, celebre tempio dei templi. Successivamente in pullman visita delle rovine dei dintorni: l’anfiteatro di Kenko, tempio religioso di forma complessa, Puka Pukara, la fortezza rossa, costruita dagli Inca e composta da scalinate e terrazzamenti. Tambomachay chiamato anche “bagno dell’inca” e Sacsayhuaman, la ciclopica fortezza che difendeva Cusco. In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Lima. Sistemazione in hotel in zona aeroportuale. Pernottamento.
CUZCO (altitudine: 3399 m.slm >)
Cusco, il cui nome deriva dalla lingua quechua “Qosqo”è una città di una bellezza impressionante, magica, seducente, con la sua storia che vive lungo le strade, le piazze, i bellissimi edifici ed i siti archeologici. Il centro storico è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1983 per la sua unicità e importanza e comprende numerose architetture: la Plaza de Armas, dove secondo la leggenda si conficcò il bastone d’oro dell’Inca Manco Capac, indicando il luogo esatto dove fondare la città che sarebbe diventata la capitale dell’Impero, la stessa piazza fu inoltre sito cerimoniale all’epoca degli Incas e luogo dove Francisco Pizarro il 15 novembre 1533 proclamò la conquista della città; la cattedrale del XVII costruita sul palazzo dell’Inca Viracocha con la facciata in stile rinascimentale e all’interno il bellissimo coro, il pulpito ed una collezione di dipinti della scuola cusqueña e oggetti in argento, Koricancha, celebre tempio dei templi costruito sugli antichi palazzi Inca simbolo della unione delle due culture.
Interessantissime anche le rovine che si trovano nei dintorni della città: l’anfiteatro di Kenko, tempio religioso di forma complessa, Puka Pukara, la fortezza rossa, costruita dagli Inca e composta da scalinate e terrazzamenti, Tambomachay chiamato anche “bagno dell’inca” e Sacsayhuamán, la ciclopica fortezza che difendeva Cuzco.

02 Maggio 2023 – Giorno 12 : LIMA – ITALIA
| Prima colazione |
Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di rientro, pasti e pernottamento a bordo.

03 Maggio 2023 – Giorno 13 : ARRIVO IN ITALIA
Arrivo a Milano e trasferimento con bus ai luoghi di partenza.

L’ ORDINE DELLE VISITE POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI SENZA ALTERARE IL CONTENUTO DEL PROGRAMMA

Foto
1 viaggiatori stanno considerando questo tour adesso!